martedì , 16 ottobre 2018
Comunicato stampa congiunto

Comunicato stampa congiunto

L’audizione del Presidente della Valle Umbra Servizi spa, nell’ultima Commissione Controllo e Garanzia, non ha in alcun modo chiarito alcune questioni fondamentali che riguardano l’Azienda di cui il Comune di Foligno è socio per circa il 48%.
C’è in corso un’ indagine della Procura della Repubblica sull’affidamento dei servizi di smaltimento e trasporto del percolato senza gara, in violazione delle norme comunitarie sugli appalti.     Dai dati pubblicati sul sito della VUS “amministrazione trasparente” la Valle Umbra Servizi SPA nel 2015 ha proceduto all’affidamento diretto del servizio di smaltimento e trasporto a ditte private, attraverso più ordini di importi inferiori a 400mila euro, per cui non c’è obbligo di gara pubblica.     La circostanza risulta confermata anche dal sito della società- amministrazione trasparente- dove è stata pubblicata, solo dal 2016, la gara per il servizio smaltimento.
Sul punto l’Avv. Salari, confermando che è in corso una indagine, non ha chiarito nulla, proprio per “rispetto del segreto istruttorio”. Si auspica che all’esito degli accertamenti i cittadini vengano informati.

Altra vicenda che merita ulteriori approfondimenti sono le programmate assunzioni che effettuerà la Valle Umbra Servizi spa a partire dal 1 luglio 2018. Fino al 30 giugno gli enti e le società partecipate non possono assumere sul “libero mercato”, ma debbano pescare dagli elenchi ANPAL su cui dovrebbero essere iscritti i dipendenti delle partecipate stesse risultati in esubero: nello specifico a Foligno i dipendenti FILS srl in liquidazione.    Ebbene, nonostante la normativa preveda addirittura la nullità dei rapporti di lavoro stipulati al di fuori di tali modalità, la Valle Umbra Servizi sembra non aver neppure il sentore che la FILS srl in liquidazione abbia attivato la procedura, individuando, a marzo 2018, ben 31 esuberi. Delle due l’una: o ci sono difficoltà nella concreta attuazione del Decreto Madia oppure i lavoratori FILS non sono interessati a nuove collocazioni lavorative.
Il Liquidatore, il socio Comune di Foligno, ma anche i Sindacati dovrebbero finalmente chiarire quale sia il futuro dei dipendenti FILS, anche alla luce dei servizi già appaltati dall’Ente.

MOVIMENTO 5 STELLE            IMPEGNO CIVILE
Fausto Savini Valentina Ferrari   Stefania Filipponi

About m5sfoligno

Informazioni e accrediti UFFICIO STAMPA Movimento 5 Stelle Foligno Tel . 3240982088

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Scroll To Top